Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.
Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.
siete in > Programmi > Cura dell'Alitosi

programma   Cura dell'Alitosi

Pianificazione di un insieme di trattamenti per la risoluzione dei problemi dell'alitosi.


L’Alitosi non è una malattia, ma può influire negativamente sulla vita sociale ed essere motivo di disagio nei rapporti interpersonali.

Le cause dell’alitosi sono molteplici e correlabili a diverse condizioni: Cibi alitogeni, cattiva igiene orale, infiammazioni gengivali, presenza di cavità cariose profonde, Patologie otorinolaringoiatriche, Patologie esofagee, (come il reflusso gastrico) Epatopatie, Patologie renali, e Fattori ormonali: nella donna la fase ovulatoria si accompagna spesso ad alitosi.

Alitosi e Bio-film batterico

Terapia dell'Alitosi
Programma "Cura dell'Alitosi" Consigli a domicilio


Alitosi e Biofilm batterico

Attenzione al bio-film Batterico, ovvero a quella sottile patina appiccicosa che si deposita sulla superficie dei denti. Le dinamiche della formazione del bio.film passano attraverso stadi di sviluppo di placca sopra gengivale che prevedono la formazione in ordine della pellicola glicoproteica, la sua colonizzazione batterica che, a sua volta favorisce la crescita e lo sviluppo di vere e proprie colonie batteriche, che sfociano nella maturazione della placca vera e propria.

L’intervento del medico odontoiatra potrà essere utile ad individuare le cause dell’alitosi ed aiutare il paziente a risolvere il problema.


Terapia dell’alitosi

La ricerca scientifica degli ultimi anni ha dimostrato che le cause dell’alitosi sono prevalentemente orali.

Il Solobacterium moorei, che contribuisce alla formazione di quella antiestetica patina biancastra sulla lingua, si è dimostrato responsabile di gran parte casi di alitosi. Il disturbo è infatti provocato dalla presenza nell’aria espirata di composti volatili solforati (VSC), prodotti nel cavo orale da microrganismi in grado di metabolizzare i residui alimentari e cellulari.

Il controllo dell’alitosi comporta quindi sia le manovre quotidiane per l’eliminazione della placca dalla superficie dei denti con lo spazzolino e il filo interdentale, sia la pulizia scrupolosa della lingua utilizzando appositi raschietti di gomma.

Anche i collutori possono svolgere un ruolo importante: essi contengono agenti antibatterici come clorexidina e cloruro cetilpiridinio cloruro, che agiscono riducendo la flora batterica alitogena presente sulla superficie della lingua,e agenti chelanti come i biossidi di cloro e di zinco che neutralizzano i composti dello zolfo prodotti dal metabolismo batterico.

PULIZIA SELETTIVA DEL TUBO DIGERENTE
Assolutamente interessante è porre attenzione non solo all'alimentazione, con l'abolizione delle farine bianche e dello zucchero raffinato, ma predisporre un programma di pulizia intestinale meglio ancora di wash-out selettivo del tubo digerente che permette:
  • riduzione del sovraccarico tossinico a livello del intestinale e degli organi emuntori
  • protezione della mucosa intestinale con prevenzione di fenomeni di immunoflogosi intestinale
  • selezione del microbiota intestinale non patogeno al fine di uan maggiore efficenza del GALT ovvero del sistema immunitario
A seguire occorre riequilibrare il sistema Acido-Base cellulare ed usare prodotti specifici per le Disbiosi intestinali
  
Programma "Cura dell'Alitosi"


  • Controllo odontoiatrico periodico
  • Formazione del paziente ad una corretta igiene orale e ad un corretto utilizzo degli strumenti e dei prodotti per la pulizia
  • Sedute programmate di igiene orale professionale con pulizia profonda, curettage, scaling e root Planning delle tasche gengivali
  • Trattamento di eventuali problematiche orali: gengiviti, parodontiti, carie estese, malattie della mucosa.


Consigli a domicilio

A livello domiciliare, occorre una stretta collaborazione da parte del paziente che deve costantemente tenere sotto controllo il problema "alitosi".
Per questo motivo si consigliano una serie di strumenti che ne facilitano il controllo ed il mantenimento:

  • Uso del pulisci lingua, il cui scopo e' quello  rimuovere la patina batterica dalla lingua e garantirne una pulizia efficace,
  • Utilizzare uno spazzolino adeguato alle dimensioni della bocca ed  alla sensibilita' dei colletti, come alla fragilita' capillare. Lo scopo e' la rimozione accurata della placca batterica, del biofilm mucopolissaccaridico sulla superficie di denti, gengive, lingua e mucosa orale,
  • Utilizzare gel disinfettanti per neutralizare le sostanze che neutralizzano il cattivo odore orale combattendo le cause dell'alito cattivo. si consigliano anche prodotti fitoterapici ed oli essenziali,
  • Utilizzare del colluttorio adeguato per proteggere con una triplice azione dall'alito cattivo. importante e' la riduzione dei metaboliti dei batteri coinvolti.
  • Non dimentichiamoci del filo interdentale o degli scovolini interdentali, per chi ne necessita, come di pasticche rivelatrici di placca. 

Non dimentichiamo mai la stretta correlazione tra flora orale e flora batterica intestinale.


Studio Odontoiatrico Dott. Stefano Montironi

Via Dario Campana 6/e, 47922 Rimini (RN)


Tel. 0541/774720; cell. 334/2572797
CF. MNT SFN 68L26 H294H, P.iva. 02493330407
Iscrizione Ordine Medici Provincia di Rimini n°191 
Iscritto Albo CTU Tribunale di Rimini

info@montironi.it  - stefano.montironi@pec.andi.it -Privacy - Conformità e  Disclaimer

Verifica se il tuo dentista e' un professionista accreditato , clicca qui verrai indirizzato sul sito della
Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri.