Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.
Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.
rss
Schema sinottico Bifosfonati e Odontoiatria

Schema sinottico per il Professionista che deve trattare odontoiatricamente pazienti chehanno assunt... Dettagli..


Pazienti cardiopatici: raccomandazioni per le cure dentarie

E' importante che l'odontoiatra, durante la 1° visita raccolga un'anamnesi farmacologica aggiornata:... Dettagli..


Farmaci di interesse Odontoiatrico, usati in età pediatrica

Dettagli..


tutte le news

siete in > Medicina Estetica > Protocolli e Principi di Trattamento in Estetica



medicina estetica
 Protocolli e principi di Trattamento in Medicina Estetica


Protocolli di Medicina Estetica personalizzati, potranno essere costituiti da terapie singole oppure abbinate.

Lo Studio Odontoiatrico del Dott. Montironi ha indirizzato la sua scelta verso i trattamenti anti age che garantiscono una pelle più fresca in poche sedute, senza anestesia né bisturi, né dolore.

Attraverso l’iniezione di Biostimolanti, Biorivitalizzanti e Filler, rispettivamente a base di vitamine, aminoacidi e acido ialuronico di differente consistenza, si è in gardo din ottenre ottimi risultati che rispettano la fisionomia della persona fermando il tempo
.

Sinergia dei trattamenti
Acido ialuronico
Principi di ogni trattamento di medicina estetica Protocolli terapeutici
Biolifting e Biomesoterapia


Sinergia dei Trattamenti

Il principio di base della metodica del dott. Montironi è la valutazione dell’inestetismo proponendo, se necessario, programmi personalizzati che prevedono fasi di avanzamento, aventi lo scopo di preparare il terreno tissutale in modo che ogni prodotto usato agisca in sinergia l’uno con l’altro.

Nell’ottica di un miglioramento del proprio aspetto lo Studio Odontoiatrico del Dott. Montironi propone ai propri pazienti la cura degli inestetismi dei tessuti della bocca e dei tessuti periorali, soprattutto quelli che arrivano con la comparsa dei primi segni del tempo, che assieme agli inestetismi dei denti sono la causa di disagi nell’ambito sociale e privato.

L’ Acido Ialuronico costituito da molecole libere libero è il trattamento elettivo per dare tono e freschezza a pelli mature, sciupate dal sole o come trattamento elettivo nella prevenzione del foto-aging sia prima che dopo l’esposizione solare estiva. Le fiale proposte si differenziano per concentrazione di acido ialuronico e per quantità.

I Fillers, costituiti da acido ialuronico con molecole legate fra loro, sono sostanze che vengono iniettate nella pelle del viso con un ago molto sottile per correggere temporaneamente gli inestetismi del viso, riempire rughe, pieghe, depressioni, e nello specifico dello Studio Montironi modificare il volume delle labbra e di tutta la zona periorale. La composizione dei Fillers da noi scelta è assolutamente a base di acido ialuronico cross linkato con microstruttura a reticolo, il cui scopo è una buona durata, ma anche la sua completa riassorbibilità
.

Acido Ialuronico

L'acido ialuronico è una sostanza naturale dell’organismo usata in ambito della medicina estetica per nutrire la pelle e riempire le rughe del volto. Oltre ad avere un effetto nutritivo nella zona trattata, grazie alla formazione di collagene ed elastina, si caratterizza anche per avere un effetto volumetrico importante. E’ un prodotto completamente riassorbibile, la cui produzione segue un processo di purificazione e reticolazione affinché non venga riassorbito in tempi brevissimi.

Si presenta sottoforma di siringhe sterili pre-riempite di gel che viene iniettato in specifici punti del viso per migliorare le rughe, le depressioni o aumentare i volumi di determinate zone, come le labbra o gli zigomi. A seconda delle depressioni da trattare, il gel si presenta di differente consistenza, per le rughe sottili e superficiali l’acido sarà meno concentrato; più le depressioni sono profonde, e più l’acido sarà concentrato. I risultati sono molto buoni e soprattutto immediati.

Il gonfiore che si verifica inizialmente è dovuto al forte richiamo di acqua; scompare nelle prime 24 ore; la scomparsa del rossore è immediata, mentre possono residuare piccoli ematomi che durano qualche giorno.



Principi di ogni trattamento di medicina estetica

Il dott Montironi, a seconda dell’esigenza del paziente come dal risultato dell’elaborato clinico della 1° visita, propone al/alla paziente programmi o trattamenti singoli personalizzati che vanno da Peeling, Biostimolazione, Biorivitalizzazione e Filler.

In generale, tranne che per un riempimento localizzato, non sarà sufficiente una sola seduta ma saranno necessarie varie sedute a distanza di 7 gg circa l’una dall’altra per alcuni tipi di trattamento, come di una seduta al mese per altri.

Tranne il trattamento Peeling, per il resto dei trattamenti trattasi di praticare piccole iniezioni della sostanza prescelta. A seconda dell'età, della situazione personale, della presenza o meno di rughe profonde, verrà utilizzata la tecnica più indicata.

Il paziente tipo che si rivolge al dott. Montironi ha come obiettivo la risoluzione dell’avvizzimento cutaneo, il riempimento di rughe profonde, prevenire l'invecchiamento cutaneo del tempo e delle zone esposte al sole; prevenzione dell'invecchiamento nel giovane


Protocolli di TerapeuticiPer la cura del derma della bocca e dei tessuti perilabiali, si propongono varie modalità di apporccio alla pelle che variano a seconda della stagione, dell'età del paziente e dalle sue esigenze. A tali procedure si abbina sempre una visita dentale completa ed una analisi approfondita dei tessuti gengivali allo scopo di prevenire inestetismi legati a "piorrea" oppure situazioni imbarazzanti collegate ad uno stato di "alitosi".


Una corretta Igiene dentale abbinata a procedure di sbiancamento facilitano il risultato estetico finale.

Di seguito esempi di tipo di trattamento combinato:

Trattamento di 4 sedute, una a settimana, con complesso antiaging dermofunzionale, per una idratazione profonda, al fine di ridurre rughe, linee d’espressione e restituire tono e freschezza alla cute. della zona perilabiale.

Trattamento biorivitalizzante della zona periorale/perilabiale con un prodotto a base di frammenti di acido ialuronico in una sospensione liquida di acido ialuronico ad alta concentrazione.

Trattamento Biorivitalizzante mese come mantenimento mensile.

Trattamento biostimolante con acido ialuronico libero, mediante la tecnica combinata microiniettiva a micro ponfi o lineare per un effetto seta della pelle e per il mantenimento di una biostimolazione profonda. Si ottiene una attenuazione temporanea di solchi e depressioni appena accentuate.

Trattamento Biomesoterapico, Una delle novità dei nostri trattamenti Estetici, consiste nella possibilità di scegliere di ottenere un ringiovanimento dei tessuti attraverso un vero e proprio BioLifting Mesoterapico attraverso protocolli specifici.

Il trattamento biomesoterapico per il biolifting tessutale si avvale dell’uso di un cocktail di prodotti omeopatici iniettabili, il cui scopo è quello di:

  • rassodare i tessuti,
  • distendere le rughe sottili attraverso la stimolazione del tono muscolare,
  • stimolare la sintesi di collagene e ridurre il livello dei radicali liberi,
  • drenare il mcirocircolo

Filler leggermente volumizzante, rimodellante, omogeneizzante è consigliato nei casi di labbra a sfittiche in abbinamento a riabilitazioni protesiche.

Si presenta come il trattamento ideale per depressioni cutanee legate all’età, adatta anche per riprendere il contorno delle labbra donando un volume naturale, soprattutto per per definizione del contorno e l' aumento volumetrico delle labbra, per l’attenuazione di rughe medie e profonde come codice a barre ed il loro rilassamento


Biolifting e Biomesoterapia

Le rughe mimiche si manifestano sulla pelle del volto a causa dei movimenti dei muscoli facciali, sia in un soggetto giovane che anziano.
In genere dopo i 30 trent’anni di età cominciano a infestarsi le rughe della tempo, legate ai fenomeni di rilassamento cutaneo e muscolare, definito cronoaging. Come se non bastasse tale quadro si può aggravare con la comparsa di alcune malattie, la prolungata e selvaggia esposizione solare, fotoaging, ed infine il disequlibrio endogeno causato dallo stress ossidativo.

L’epidermide, invecchiando va in contro ad un generale assottigliamento ed ad una perdita dell’elasticità dovuta ad una ridotta capacità delle cellule di proliferare e porre rimedio a i danni cellulari stessi, attivando i fenomeni di proliferazione e riparazione cellulare.

Con l’avanzare dell’età, a livello epidermico, si riduce il livello di idratazione dello strato corneo, nel derma si riduce il livello di ricambio cellulare, le fibre si rinnovano con lentezza, il tessuto diventa più consistente e si manifestano fenomeni ossidativi che alterano le caratteristiche basali del connettivo e del collagene.

L’insieme di questi processi determina il fenomeno dell’invecchiamento, mediante l’espressione dell’avvizzimento e della perdita sia del tono che dell’elasticità della pelle.
Secondo l’omotossicologia, le rughe si collocano, nella Tavola delle 6 fasi, come fase di deposito o di impregnazione dei suoi annessi, ciò significa che se volessimo inquadrare il paziente in un cerchio più ampio, occorrerebbe in fase di prima visita, oltre che diagnosticare i livello di crono

Una visione complessiva del paziente che si avvicina alla medicina estetica per il trattamento delle rughe nel modo più naturale, biologico e duraturo, prevede un approccio terapeutico integrato, una strategia d’azione che raccolga nel suo contesto:

  • Trattamento con cocktail biomesoterapico
  • Approccio Nutraceutico, ovvero integrazione alimentare a base di aminoacidi essenziali, il cui compito è quello di favorire la sintesi protetica incrementando l’effetto del cocktail biomesoterapico. Si consiglia poi l’integrazione nutraceutica con apporto nella dieta di vitamine, sali minerali ed oligoelementi al fine di fornire gli elementi essenziali per il corretto funzionamento dei sistemi enzimatici ed il contrasto dello stress ossidativo.
  • Terapia per via orale al fine di facilitare l’escrezione delle tossine accumulate nel tempo, e col fine di favorire la crescita dei fibroblasti per la sintesi di collagene.
  • Adeguati prodotti cosmetici capaci di nutrire la “malta” di congiunzione tra una cellula cornea e l’altra, mantenendo elastica e idratata l’epidermide.

Esempi di:
Trattamento Biomesoterapico
Il biolifting del viso mediante trattamento biomesoterapico si avvale di un cocktail di sostanze, miscelate in un’unica siringa ed iniettate secondo la tecnica della mesoterapia, per ottenere il rassodamento dei tessuti, la distensione delle rughe ed un naturale effetto di ringiovanimento del viso.
Le sostanze che compongono il cocktail biomesoterapico devono:

  • favorire la sintesi di collagene
  • stimolare il tono e d il trofismo cutaneo
  • ridurre la produzione di radicali liberi

Le micro iniezioni sotto cute seguono l’andamento delle rughe ed eventualmente alcuni punti dell’agopuntura quali:

  • triplice riscaldatore
  • vescica biliare
  • stomaco
  • grosso intestino

Il trattamento biomesoterapico miscelato con un filler convenzionale a base di acido ialuronico durante o come programma di preparazione/mantenimento è un ottimo metodo di integrazione terapeutica,

Terapia Orale:

  • Drenaggio, per il ricambio connettivale
  • Fattori di crescita, per la crescita delle cellule epiteliali, per la crescita dei fibroblasti e per stimolare la produzione di collagene
  • Trattamento del trofismo cutaneo, con anti age che contrastino la disidratazione e prevengano l’invecchiamento.

Approccio Nutraceutico:
E’ opportuno, al fine di contrastare i radicali liberi e contenere i processi di invecchiamento cutaneo, un’alimentazione disintossicante e riequilibrante agendo in modo naturale sugli organi emuntori fegato, rene e connettivo.

  • Fegato: si favoriscono cibi che non appesantiscano il fegato per mantenere attiva la sua azione disintossicante, prediligendo cibi ricchi in fibre, vitamine ed antiossidanti
  • Reni: si consiglia l’assunzione di molta acqua per mantenere non solo l’idratazione dei tessuti, ma favorire, mediante il lavoro del filtro renale, l’eliminazione delle scorie metaboliche
  • Tessuto connettivale della cute, polmoni, intestino: detossinare la grande matrice cellulare significa regolarizzare alla l’osmosi cellulare mediante il suo riequilibrio acido-base.

Alla base di tutto questo ci sta una corretta alimentazione ed una supplementazione con adeguati integratori nutrizionali che aiutino a ripristinare i meccanismo antiossidanti e la stintesi proteica.

Prodotti cosmetici

Si consigliano prodotti cosmetici, la cui tecnologia di fabbricazione ed i suoi componenti mantengano l’elasticità cutanea di superficie per un effetto barriera.




Studio Odontoiatrico Dott. Stefano Montironi

Via Dario Campana 6/e, 47922 Rimini (RN)


Tel. 0541/774720; cell. 334/2572797
CF. MNT SFN 68L26 H294H, P.iva. 02493330407
Iscrizione Ordine Medici Provincia di Rimini n°191 
Iscritto Albo CTU Tribunale di Rimini

info@montironi.it  - stefano.montironi@pec.andi.it -Privacy - Conformità e  Disclaimer

Verifica se il tuo dentista e' un professionista accreditato , clicca qui verrai indirizzato sul sito della
Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri.