Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.
Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.
siete in > Articoli e News > GESTIONE ARTICOLI > Dettaglio Articolo
Terapia Mesoterapica

Biolifting del viso e del collo


Scarica PDF        


Le rughe mimiche si manifestano sulla pelle del volto a causa dei movimenti dei muscoli facciali, presentandosi anche in soggetti in età giovane. Generalmente dopo i trent’anni di età cominciano a manifestarsi le rughe da senescenza, causate dal rilassamento dei tessuti cutanei e muscolari sottostanti. Ad aggravare il quadro possono esserci alcune malattie, l’esposizione frequente al sole o alle lampade UVA, conosciuto come “foto invecchiamento”, il disequilibrio endocrino causato nelle donne dal climaterio e lo stress ossidativo.

L’epidermide, invecchiando, va incontro a un generale assottigliamento, ad una perdita dell’elasticità dei tessuti, ad una riduzione dell’idratazione, il tutto causato dalla diminuzione della proliferazione cellulare e dalla riduzione dell’idratazione dello strato corneo. Nel derma, ugualmente, diminuisce il grado di ricambio cellulare, le fibre si rinnovano con più lentezza, il tessuto diventa più consistente ed avvengono reazioni ossidative che provocano mutamenti nelle caratteristiche del collagene e delle fibre elastiche. Questi processi conducono al manifestarsi delle rughe, all’avvizzimento cutaneo e alla perdita di elasticità della pelle.

Lo scopo della Terapia Omotossicologica è quello di frenare questi processi di invecchiamento cutaneo.

Il primo approccio al paziente con le rughe deve consistere nel trattamento biomesoterapico con un cocktail di opportuni farmaci omotossicologici. A domicilio il paziente deve integrare e potenziare l’efficacia della biomesoterapia applicando localmente alcuni prodotti cosmetici.

E’ inoltre importante sottolineare che anche per i pazienti che presentino le rughe è fondamentale un’opportuna integrazione alimentare alla dieta, basata su amminoacidi essenziali che favoriscono la sintesi proteica e quindi agevolino l’effetto di ringiovanimento prodotto dai farmaci del cocktail biomeoterapico. L’integrazione con vitamine, sali minerali e oligoelementi completa a terapia nutriceutica fornendo gli elementi essenziali per il funzionamento dei sistemi enzimatici e per il contrasto dello stress ossidativo

Il trattamento biomesoterapico per il biomesolifting del viso e del collo si avvale dell’utilizzo di un cocktail di medicinali, miscelati tra loro in un'unica siringa ed iniettati secondo la tecnica mesoterapia. L’effetto è un rassodamento dei tessuti, la distensione delle rughe e quindi complessivamente un effetto di ringiovanimento del viso. I medicinali contenuti nel cocktail stimolano il tono muscolare e la sintesi di collagene; intervengono inoltre nel limitare la produzione di radicali liberi, tra le principali cause del processo di invecchiamento della pelle. La biomesoterapia viene praticata sul viso, sul collo, e sul decolté con il risultato di migliorare la tonicità e la compatezza della cute. Tale trattamento si intende si come prevenzione che come trattamento della ruga.

Protocollo Terapeutico Biomesoterapico

Si consiglia il seguente protocollo terapeutico:

  • Terapia Iniziale, ciclo di almeno 7-10 sedute, una volta a settimana, con iniezione nella zona da trattare a microponfi.
  • Terapia di Mantenimento, si sottopone il paziente a richiami periodici, consistenti in una seduta di inoculazione ogni 2-3 mesi.

Cocktail Biomesoterapico

Farmaci fondamentali

Tonificazione dei tessuti: MADE, 1 fiala per stimolare la bonificazione dei tessuti

Stimolo alla sintesi di collagene: GUNA COLLAGEN, 1 fiala per rendere più elastici i tessuti e compattare il derma

Farmaci complementari / integrativi:

Solanum compositum, per stimolare il metabolismo del connettivo del tessuto endoteliale in genere

Embyo totalis suis-Injeel, per favorire il microcircolo

Funiculus Umbilicalis suis-Injeel, per la stimolazione del microcircolo e favorire la rigenerazione del collagene

Coenzyme compositum, per la stimolazione del metabolismo della cute

 

Il cocktail biomesoterapico viene iniettato con micro ponfi, inoculando per micro ponfo 0,2-0,3 ml, in un primo tempo in corrispondenza della ruga da trattare e poi in alcuni punti di agopuntura dei seguenti meridiani:

  • triplice riscaldatore, punto corrispondente all’ala del sopracciglio
  • vescica biliare, punto reperibile 1 cm lateralmente all’orbita
  • stomaco, punto reperibile 1cm dall’angolo esterno della bocca
  • grosso intestino, punto reperibile sia in corrispondenza del trago auricolare, che alla base del collo in corrispondenza della tiroide.

Inoltre per favorire il ricambio connettivale, si consiglia l’assunzione per via orale di 20gtt 2 volte a giorno di:

  • Gallium-Heel, per detossificare la matrice favorendo l’escrezione delle tossine.

Per qualsiasi chiarimento telefonatemi pure in studio, presso il quale troverete tutta una serie di trattamenti personalizzati alle vostre esigenze ed alla stagione.

print

Studio Odontoiatrico Dott. Stefano Montironi

Via Dario Campana 6/e, 47922 Rimini (RN)


Tel. 0541/774720; cell. 334/2572797
CF. MNT SFN 68L26 H294H, P.iva. 02493330407
Iscrizione Ordine Medici Provincia di Rimini n°191 
Iscritto Albo CTU Tribunale di Rimini

info@montironi.it  - stefano.montironi@pec.andi.it -Privacy - Conformità e  Disclaimer

Verifica se il tuo dentista e' un professionista accreditato , clicca qui verrai indirizzato sul sito della
Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri.