Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.
Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.
siete in > Articoli e News > GESTIONE ARTICOLI > Dettaglio Articolo
L’importanza della Visita ortodontica preventiva e il ruolo dell’Igiene orale nel paziente ortodontico.



Scarica pdf           

L’American Association of Orthodontists raccomanda di sottoporre tutti i bambini a un check-up ortodontico entro i 7 anni di età, per permettere all’ortodontista di determinare se i futuri denti permanenti saranno soggetti ad affollamento oppure ad altri problemi di mal occlusione.

In caso sia necessario un trattamento ortodontico precoce, quest’ultimo è in grado di svolgere varie mansioni, tra le quali conservare o creare lo spazio necessario per i denti in eruzione, e correggere eventuali abitudini orali scorrette.

Lo studio del Dott. Montironi, prevede un approccio terapeutico didattico, il cui scopo è quello di favorire un’integrazione armonica tra medico e piccolo paziente. All’appuntamento iniziale, se non ci sono delle urgenze da risolvere, Benjamin, il coccodrillo insegnante dei nostri laboratori didattici, si rivolge al bambino inserendolo nel mondo dell’odontoiatria in modo semplice e delicato.

Attraverso Benjamin si risolvono paure, fobie, e si cerca di insegnare al bambino che il trattamento ortodontico ed odontoiatrico devono essere sempre seguito da una corretta Igiene orale ed Alimentazione sana.

Nel frattempo che il bambino gioca al dentista con Benjamin, l’ortodonzista illustra i dispositivi ortodontici e le relative tecnologie ai genitori, in modo da comprendere il trattamento ortodontico necessario, i suoi aspetti e vantaggi.

Nel caso degli adulti, il nostro studio è in grado di eseguire la tecnica ortodontica Invisalign, per la quale occorre essere centri certificati.

Per quanto riguarda l’ortodonzia tradizionale, ai bambini viene data la possibilità di personalizzare il loro aspetto con bande colorate, trasparenti o bracket tradizionali in metallo. Agli adolescenti e ai bambini piace l’idea di poter scegliere e creare il proprio stile personale, difatti i bracket possono essere in ceramica e acciaio.

Con l’ortodonzia tradizionale, è possibile utilizzare diversi tipi di dispositivi, tra cui:

  • dispositivi a regolazione che vengono utilizzati in caso di overbite e limitano la crescita in avanti dei denti superiori,
  • dispositivo di Herbst che viene utilizzato nel caso dei pazienti più giovani, ancora in crescita, e riduce l’overbite portando l’arcata inferiore in avanti e portando i molari superiori indietro,
  • l’espansore palatale, esercitando una lieve pressione sui molari superiori, espande il palato,
  • i posizionatori sono dei dispositivi in plastica trasparente che completano l’ortodonzia tradizionale e costituiscono un trattamento di connessione tra i bracket e un ritentore. I ritentori possono essere fissi o removibili e mantengono i denti in posizione dopo il completamento del trattamento ortodontico.
  • i separatori sono dei piccoli elastici che vengono applicati prima dei bracket per spaziare i denti e prepararli al trattamento.

 

L’igiene orale dopo il trattamento ortodontico

Al paziente ortodontico, piccolo o grande che sia, viene dedicata particolare attenzione soprattutto per  quanto riguarda l’igiene orale, soprattutto domiciliare consigliando prodotti e tecniche adeguate per il massimo della prevenzione. I pazienti ortodontici, infatti, sono a elevato rischio di demineralizzazione e temibili macchie bianche. Le lesioni a macchia bianca sono la prima evidenza microscopica di carie dello smalto. Una volta che il pH salivare raggiunge un valore di 5,5 o inferiore, l’acido inizia a dissolversi nello smalto.

Gli adolescenti rappresentano la fascia d’età maggiormente interessata dai trattamenti ortodontici e sono coloro che fanno registrare il maggior consumo di bevande energetiche e a base di soda. Queste bevande hanno un pH basso, quasi quanto quello dell’acido batterico: il loro pH, infatti, è circa 2.3 e quello dell’acido batterico è 1.0.

Esistono molti tipi di prodotti per rimineralizzazione; e per prevenire le lesioni a macchia bianca, nei pazienti ortodontici, per tale motivo la cosa migliore è quella di utilizzare una combinazione di prodotti contenenti fluoro.print

Studio Odontoiatrico Dott. Stefano Montironi

Via Dario Campana 6/e, 47922 Rimini (RN)


Tel. 0541/774720; cell. 334/2572797
CF. MNT SFN 68L26 H294H, P.iva. 02493330407
Iscrizione Ordine Medici Provincia di Rimini n°191 
Iscritto Albo CTU Tribunale di Rimini

info@montironi.it  - stefano.montironi@pec.andi.it -Privacy - Conformità e  Disclaimer

Verifica se il tuo dentista e' un professionista accreditato , clicca qui verrai indirizzato sul sito della
Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri.