Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.
Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.
siete in > Articoli e News > GESTIONE ARTICOLI > Dettaglio Articolo
Istruzioni Post-Operatorie

Consigli Utili Per la fase Post-Intervento Chirurgico


Scarica PDF     

Nell’ ottemperanza dell’anamnesi clinica e del tipo di intervento chirurgico si consigliano le
seguenti Linee Guida post-operatorie che lo Studio Dott. Stefano Montironi rilascia a tutti i suoi
pazienti:
GONFIORE: un certo gonfiore, specialmente in seconda e terza giornata dall’intervento è da
considerarsi normale. Per ridurlo al minimo, applicare del ghiaccio sulla guancia in corrispondenza
alle zona operata immediatamente dopo l’intervento (10 minuti si e 10 minuti no) in modo alternato
per almeno 2-3 ore o meglio ancora fino a sera. ATTENZIONE ad non abusarne, il troppo ghiaccio
porta ad una tale riduzione della vascolarizzazione locale che al cessare dell’effetto si rischia di
avere ancor più gonfiore o sanguinamento. Il giorno seguente l’applicazione del ghiaccio non
apporta alcun beneficio.

DOLORE: al cessare dell’anestesia, dopo un qualsiasi intervento chirurgico è possibile avere un
moderato dolore, usare farmaci prescritti. Non usare aspirina opp. farmaci che contengono acido
acetilsalicilico in quanto favoriscono il sanguinamento.

SANGUINAMENTO: è normale un leggero sanguinamento. Evitare di sciacquarsi durante l’intero
giorno dell’intervento. Se il sanguinamento è continuo, esercitare con una garza una forte pressione
sulla zona sanguinante per almeno 10/20 minuti (imbibire solo su consiglio la garza di farmaci
anticoagulanti come TRANEX ed UGUROL). Non mangiare cibi caldi e piccanti, non fare sforzi
fisici.

SUTURE: se dopo 2/3 giorni una sutura dovesse diventare lenta, non tentate di tagliarla:
chiamateci!

RIPOSO: rilassarsi il più possibile dopo l’intervento, riposare con il capo leggermente elevato
usando anche due cuscini, soprattutto per la prima notte. Qualsiasi sforzi fisico comporta un
aumento pressorio ed una facilità al sanguinamento.

FUMO ED ALCOOL: evitare!! Ritardano e peggiorano la guarigione della ferita, come
aumentano il rischio di fallimento impiantare.

IGIENE ORALE: è fondamentale mantenere la cavità orale priva di placca batterica. A tal
proposito spazzolare normalmente le altre aree delle bocca; dopo i pasti principali usare dei
colluttori contenenti clorexidina. Prima di coricarsi applicare sulla ferita del gel o spray di
clorexidina in modo che possa agire tutta la notte. I primi gg sfregare la ferita con del cotone
imbibito in acqua ossigenata per rimuovere la placca batterica. Dopo una o due settimane utilizzare
una spazzolino morbido.

· In caso di interventi parodontali col tempo riprendere lo spazzolamento normale, utilizzare
gli scovolini prescritti altrimenti l’intervento stesso risulterà vano e la terapia sarà un
insuccesso.
· In caso di interventi di chirurgia Estrattiva mantenere pulita e detersa la zona con del
colluttorio liquido o spray evitando gli accumuli di cibo dopo i pasti.
· In caso di interventi di implantologia, spazzolare con spazzolini morbidi le zone di
inserimento implantare soprattutto se la guarigione della ferita porta ad esporre parzialmente
la vite di copertura della vite in titanio. Se non fatto la parziale copertura funge da
ricettacolo i batteri, in genere causa di fallimento dell’impianto stesso.
· In caso di interventi di rigenerativa opp di chirurgia muco-gengivale evitare assolutamente
di spazzolare per le prime due o tre settimane e di usare il filo interdentale, poi usare solo
spazzolini morbidi. In casi di necessità di scovolini aspettare almeno un mese o due di
guarigione. Spray di clorexidina sono sempre ben consigliati.

Pagina 2

· In caso di lavori protesici, se il dente non viene puliti bene, soprattutto durante la fase
provvisoria, il tessute gengivale si infiamma costringendoci a rimandare gli appuntamenti
per il rilevamento delle impronte perché i tessuti gonfi e non stabili sanguinerebbero durante
le procedure di lavoro. Ciò comporta perdita di tempo per entrambi e scarsità dei risultati.




Dott. Stefano Montironi                                       

print

Studio Odontoiatrico Dott. Stefano Montironi

Via Dario Campana 6/e, 47922 Rimini (RN)


Tel. 0541/774720; cell. 334/2572797
CF. MNT SFN 68L26 H294H, P.iva. 02493330407
Iscrizione Ordine Medici Provincia di Rimini n°191 
Iscritto Albo CTU Tribunale di Rimini

info@montironi.it  - stefano.montironi@pec.andi.it -Privacy - Conformità e  Disclaimer

Verifica se il tuo dentista e' un professionista accreditato , clicca qui verrai indirizzato sul sito della
Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri.